Imbarcarsi sul Burchiello: una rotta senza tempo tra le ville Venete
6 maggio 2014

Imbarcarsi sul Burchiello: una rotta senza tempo tra le ville Venete

Storia, cultura e arte in un suggestivo itinerario sul fiume Brenta

Avevamo già parlato del Burchiello lo scorso anno, e ora vogliamo tornare a parlarne perché dal 15 Marzo (fino al 2 Novembre 2014) è possibile percorrere questa suggestiva rotta compiuta dall’imbarcazione ha attirato personalità storiche da Byron e D’Annunzio fino a Napoleone ed è stata celebrata nelle opere pittoriche del Canaletto e in quelle letterarie di Goethe e Goldoni.

Oggi è possibile navigare sulla celebre rotta del Brenta sulla motonave Burchiello, che offre una mini crociera ricca di suggestioni seduti in comodità sui divanetti o in piedi per ammirare il percorso dal ponte panoramico: si tratta di un’imbarcazione dotata di tutti i confort, di un bar e di servizi sanitari efficienti.

Il percorso del Burchiello va da Padova a Venezia e viceversa con possibilità di salire e scendere ad Oriago oltre che nei due capolinea: si può infatti scegliere di partire, previa prenotazione, secondo itinerari diversificati per durata e luogo di partenza e arrivo.

Il percorso Padova-Venezia (e viceversa) è intera giornata e costa 94 € per gli adulti, 84 € gli over 65 e 55 € il ridotto (ragazzi 6-17 anni) ed è gratuito per i bambini dai 5 anni in giù.

A Padova ci si imbarca alle 8 di mattina il mercoledì, il venerdì e la domenica dalla scalinata cinquecentesca del pontile del Portello, nell’antico porto fluviale: il luogo di imbarco è facilmente raggiungibile dalla stazione con 20 minuti di cammino (dopo aver percorso via Niccolò Tommaseo fino all’ingresso della Fiera girare in via Venezia) o in autobus con la linea APS 18.

L’imbarco da Venezia c’è ogni martedì, giovedì e sabato alle 8:45 dal Pontile della Pietà (agli stessi prezzi delle partenze da Padova): il punto di partenza è facilmente raggiungibile dalla stazione di Venezia con il vaporetto ACTV 5.1.

Se si decide di fare il percorso breve è possibile arrivare o partire dallo scalo intermedio di Oriago, con una durata di metà giornata. Il costo per le tratte Padova-Oriago e Venezia-Oriago sono di 55 € per adulti e over 65 e 45 € il ridotto 6-17 anni.

Il luogo di imbarco e sbarco ad Oriago è il ristorante ”Il Burchiello”, facilmente raggiungibile con la linea bus ACTV 53.

Il suggestivo itinerario comprende, partendo da Padova numerosi capolavori architettonici e non solo da ammirare. Si comincia a Padova ammirando il Portello, il suggestivo luogo d’imbarco con la scalinata dipinta dal Tintoretto con un portale in pietra d’Istria in stile arco di trionfo per poi proseguire sul fiume Piovego, costeggiando le mura del ’500 e i possenti bastioni immersi nella ricca vegetazione fluviale e le antiche ville tra cui Villa Giovanelli, celebre per i suoi affreschi.

In località Stra si arriva al canale del fiume Brenta con le sue celebri ville, tra cui la maestosa Villa Pisani, commissionata dall’ambasciatore di Venezia a Parigi Alvise Pisani.
Il percorso da Stra a Mira permette di ammirare ben 30 ville, quasi tutte orientate sul lungofiume del Naviglio: tra queste spiccano Palazzo Foscarini che ospitò lord Byron e Villa Contarini dei Leoni tanto apprezzata dal re di Francia Enrico III.

Arrivati a Oriago e osservata la colonna di confine si può pranzare al ristorante “Il Burchiello”, al prezzo convenzionato di 27 €.
Proseguendo verso Venezia non mancano meraviglie come Villa Foscari, capolavoro del Palladio.

Post di Alessandro Salmaso

{lang: 'it'}

Tags: ,

Lascia un Commento